Galsi: immutata la strategicità del progetto per la UE


A seguito degli articoli apparsi sulla stampa che citano Galsi in relazione ai contenuti del documento divulgato il 17 novembre dalla Commissione Europea “Energy infrastructure priorities for 2020 and beyond - A Blueprint for an integrated European energy network” si precisa che:

  • il documento della Commissione Europea traccia un quadro generale della situazione energetica in Europa ed individua le priorità strategiche per la stessa sino al 2020. Il documento non stila una lista dei progetti prioritari bensì indica macro-aree geografiche di intervento citando soltanto alcuni progetti che porteranno gas da nuove aree di approvvigionamento per l’Europa.
  • tra le priorità per le infrastrutture energetiche di approvvigionamento del gas il documento individua il rafforzamento del corridoio Nord – Sud nell’Europa Occidentale per consentire il pieno utilizzo di forniture di gas alternative, incluso quelle provenienti dall’Africa. In tale area ricade il GALSI.

Entro il 2012 come chiarito nel documento stesso verrà definita una lista di progetti prioritari che diventeranno “Projects of European Interest”, ossia di massimo valore per la EU perché ritenuti strategici. A questo proposito si evidenzia che in applicazione della decisione n°1364/2006/CE del Parlamento Europeo Galsi è già dal 2006 un “Project of European Interest”.

Ad ulteriore conferma dell’importanza del progetto per la politica energetica dell’Europa si ricorda che il 13 agosto 2010 la Commissione Europea ha riconosciuto a Galsi un finanziamento europeo a fondo perduto di 120 M€, a seguito di un lungo processo di selezione che ha identificato un numero ristretto di progetti ritenuti prioritari.